Efficienza Produttiva ed Energetica: cosa sono e come ottenerle

0 Comments

Come sfruttare i moduli Pro.Lean e Pro.Energy di Progea

Prima parte

Avere informazioni precise e in tempo reale su come funziona il processo produttivo è fondamentale per poter prendere decisioni rapidamente e, all’occorrenza, modificarne i parametri per migliorare la produttività. Guasti, soste, scarti, tutto ciò riduce l’efficienza della linea di produzione con conseguenti perdite economiche a volte anche notevoli.

Per ottenere il miglioramento produttivo è necessario “misurare” per conoscere i KPI (Key Performances Indicators), ossia gli indicatori chiave della propria produzione. Solo con informazioni reali è possibile individuare le inefficienze e adottare quindi le contromisure necessarie per rimuoverle. Utilizzare il modulo Pro.Lean© di Progea significa fornire al cliente lo strumento ideale per avere tutto sotto controllo.

OEE e KPI: cosa sono?

OEE, dall’ inglese Overall Equipment Effectiveness, è considerato universalmente il più semplice e migliore indicatore di efficienza, generato a sua volta dai KPI, i tre indicatori chiave della produzione: Disponibilità (tempo), Performance (quantità) e Qualità (scarti). L’OEE si basa sulle più importanti e comuni informazioni relative alle perdite di produttività, e le classifica in tre categorie associabili a metriche misurabili con precisione. Fornisce in questo modo un eccellente indicatore per misurare l’andamento della produzione e come migliorarla.

L’analisi dell’OEE inizia con il Tempo Operativo Totale (Plant Operating Time); questo valore indica la quantità di tempo a disposizione dell’impianto per la produzione. Dal Tempo Operativo Totale occorre sottrarre tutti i tempi in cui l’impianto non produrrà per cause note o pianificate, come ad esempio le pause, il pranzo, la manutenzione programmata e le ferie. Il tempo rimanente sarà il Tempo Pianificato di Produzione (Planned Production Time). Da questo tempo occorre poi calcolare quali sono le perdite di produzione per fermi imprevisti, bassa velocità di produzione o scarti, con l’obiettivo di individuare e rimuovere le cause di inefficienza. Ci sono tre categorie di perdite da considerare:

  • Perdite per fermi macchina imprevisti
  • Perdite per bassa velocità
  • Perdite per scarti

I tre indicatori chiave del KPI

Per misurare l’efficienza produttiva tramite l’OEE, bisogna utilizzare tre indicatori chiave di efficienza (KPI: Key Performance Indicators):

  • Disponibilità
  • Prestazioni
  • Qualità

Questi sono i tre elementi fondamentali che influenzano l’efficienza globale e la produttività. La precisione del valore di OEE dipende da una consistente raccolta dei dati di produzione, che deve avvenire in modo automatico e in tempo reale. Senza una misura precisa e puntuale dei dati di produzione, non è possibile pensare agli interventi necessari per migliorare e rendere efficiente il processo produttivo. Per questo Progea ha messo a punto Pro.Lean©, la soluzione più semplice ed economica per gestire il flusso di informazioni che provengono dalle linee produttive, aggregarle e disporne in modo chiaro e semplice per i manager che gestiscono l’azienda, colmando il divario  che esiste troppo spesso tra la produzione in campo e la gestione e la pianificazione aziendale.

Pro.Lean ©, che è un modulo di Movicon.NExT,  consente di collegare qualsiasi dispositivo in campo e acquisire tutti i dati necessari per il calcolo dell’OEE, KPI e Downtime. Lo sviluppo dell’applicazione viene fatto attraverso un Wizard che permette di aggregare i dati di produzione in modo intelligente così da poterli analizzare velocemente attraverso un cruscotto grafico o dei report già predisposti. La completa configurabilità del modulo permette inoltre di creare grafici e report statistici personalizzati secondo le esigenze del cliente. Lo standard OPC UA permette l’integrazione del modulo anche con impianti esistenti fatti da terze parti.

Perché utilizzare Pro.Lean©?

Il vantaggio di basarsi sulla tecnologia di Movicon.NExT consente la massima apertura alla personalizzazione e all’espansione del sistema, integrando eventuali sistemi di raccolta dati ed eventuali cause di fermo da imputare manualmente (es. attraverso touch screen locale). Pro.Lean©, economico e facile da installare, costituisce lo strumento fondamentale per tutte le aziende manifatturiere che desiderano migliorare le proprie performance con un investimento minimo, un ritorno velocissimo e conseguenti aumenti dei profitti.

Il wizard di configurazione, permette di creare in pochi e semplici passi dei sinottici con OEE e KPI relativi a
disponibilità, efficienza e qualità, e report analitici dettagliati. Il risultato del wizard è personalizzabile ed espandibile anche via web. La configurazione del sistema è semplice ed automatica, senza bisogno di programmazione nell’associazione dei dati e nella creazione dei database. Questo vuol dire creare un progetto di Analisi Efficienza in poche ore, con risultati immediati. La soluzione è comunque aperta per ogni
eventuale personalizzazione, sia nella parte di comunicazione con il campo, nella visualizzazione delle misure o nella parte analitica dei Report.

Nel prossimo articolo parleremo del modulo di monitoraggio per l’efficienza energetica…
Per maggiori informazioni sul calcolo del OEE scarica il white paper.

Leggi la seconda parte.

Mauro Brandoli

Key Accout Progea srl

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami