Case Study

Unione dei sistemi SCADA di 3 Consorzi

Il complesso progetto di unificazione dei sistemi SCADA di tre Consorzi

Il Consorzio è un ente di diritto pubblico, i cui principali compiti sono l’attività di irrigazione e scolo delle acque per mezzo della complessa rete di canali e di impianti di bonifica. In più svolge la funzione di progettazione, esecuzione e gestione delle opere di irrigazione per l’approvvigionamento idrico ad usi plurimi tra cui, principalmente, l’erogazione dell’acqua necessaria all’agricoltura. Il Consorzio partecipa inoltre alla formazione dei piani territoriali ed urbanistici ed ai programmi di difesa dell’ambiente contro gli inquinamenti. Concorre alla realizzazione
delle attività di difesa del suolo, di fruizione e di gestione del patrimonio idrico per gli usi di razionale sviluppo economico e sociale e di tutela degli aspetti ambientali ad essi connessi. Contribuisce all’azione pubblica per la tutela delle acque destinate all’irrigazione e di quelle defluenti nella rete di bonifica. I canali e gli impianti di bonifica hanno il compito di raccogliere, allontanare e scaricare velocemente le acque piovane nonché quelle di rifiuto, provenienti da insediamenti civili e produttivi. In alcuni casi avviene direttamente, in altri in uscita dagli impianti di depurazione, rendendo così agli immobili del comprensorio consortile un servizio diverso da quello di fognatura e depurazione, cioè un servizio idraulico.

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara si è posto l’obiettivo di unificare e migliorare i diversi sistemi di telecontrollo installati presso tre Consorzi.

Dott. Ing. Gianluca Forlani Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara è frutto dell’unione di più consorzi che pur
occupandosi delle medesime attività, hanno sviluppato nel tempo sistemi di monitoraggio e telecontrollo diversi. Preso atto delle diverse caratteristiche strutturali ed operative dei singoli sistemi di telecontrollo presenti nei Consorzi di origine è giunta, con l’unificazione degli enti, la necessità di valutare l’adozione di un’unica piattaforma di supervisione. E’ stata pertanto avviata l’analisi e il successivo sviluppo di un progetto con lo scopo di
ricondurre il monitoraggio ed il telecontrollo delle componenti idrauliche significative
all’interno di un sistema gestito da un unico scada, cercando anche di limitare il più
possibile l’interruzione dell’attività di telecontrollo e, soprattutto, la perdita dei dati monitorati.

i protagonisti

Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara

Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara è stato istituito il 1° ottobre 2009 per effetto della Legge Regionale n. 5 del 24 Aprile 2009 che ha di fatto unito i quattro Consorzi di Bonifica della Provincia di Ferrara: Consorzio di Bonifica del I° Circondario Polesine di Ferrara, Consorzio di Bonifica del II° Circondario Polesine di S. Giorgio, Consorzio di Bonifica Valli di Vecchio Reno ed il Consorzio Generale di Bonifica (con funzione di raccordo).

Il prodotto

Movicon™ 11 è la soluzione sicura ed affidabile per tutte le aziende che devono sviluppare e mantenere applicazioni software di supervisione, interfaccia operatore, controllo ed acquisizione dati, accesso ai dati da remoto o da sistemi “mobile”.

Vuoi saperne di più?
Scarica la case study in Pdf

Case studies correlati

Alimentare

23 Aprile 2020

Linea di vinificazione delle Cantine Riunite

Cantine Riunite si è dotata di Movicon
per disporre di strumenti moderni e all'avanguardia

Leggi di più
Applicazioni Speciali

23 Aprile 2020

La sicurezza dei lavoratori isolati

VerticalMan è il sistema di rilevamento “uomo a terra” di Aldea Srl

Leggi di più
Applicazioni Speciali

23 Aprile 2020

HMI autoconfigurabile grazie a Movicon.NExT

Risparmiare i tempi di sviluppo di un’interfaccia HMI si può
QView l’HMI che si crea da solo.

Leggi di più

Cerca qui

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.