Gestione licenze per Connext OPC UA Server

linea1

Connext I/O Data Server ha un modello di gestione licenze semplice, modulare e flessibile, per adattarsi ad ogni necessità e limitare il costo in base alle esigenze dell’applicazione.

Connext offre un modello di licenze basato sulla quantità di variabili scambiate con il campo, definite Tags, ed alcune funzionalità opzionali acquistabili solo se necessarie.
Lo schema sotto illustra i concetti di modularità delle licenze:

Configuratore Progetto e Funzionalità

Il Configuratore è integrato (Editor) e consente la realizzazione di qualsiasi tipo di progetto di raccolta dati, acquistando quindi una sola licenza Configuratore-Runtime in base alle necessità relative alla quantità di dati del progetto.

Runtime, dimensione in Tags

Le licenze di Connext sono modulari in base al numero di Tags (Variabili) dichiarate nel progetto e scambiate con il campo. Per Tag si intende una qualsiasi variabile “connessa al campo” di tipo bit, byte, word, float e double/long 64bit, anche se definita come membro di strutture o array.
Le variabili byte, word, ecc. possono essere “puntate” internamente al singolo bit.

  • Nota: nelle variabili di tipo Struttura e Array, ogni membro interno della struttura conta come un Tag.
  • Nota: non si contano i Tags interni (non connessi con il campo).

Le licenze dispongono inoltre di funzionalità opzionali aggiuntive:

  1. Historian e Data Loggers.
  2. Ridondanza.
  3. Alarms & Conditions.

Starting Price

€ 200

100 TagsOPC Server

Pacchetti di I/O Drivers

La licenza, di base offre la connettività con i drivers Modbus RTU e TCP, e la connettività OPC UA Client, inclusi in ogni licenza.  In base alle necessità, è possibile abilitare il “Pacchetto I/O Drivers” desiderato:

  • Automation Pack = pacchetto drivers PLC
  • Telemetry = pacchetto drivers RTU
  • Facilities Pack = pacchetto drivers Building Automation
  • IoT Pack = pacchetto driver IIoT

Modalità Demo

Quando si avvia il prodotto, se non viene rilevata nessuna licenza, il prodotto si avvia in “modalità Demo”, avvisando l’utente. In questa modalità, l’Editor è completamente funzionante ed in runtime, l’esecuzione dura al massimo due ore.